#Vetrine d'Italia - Le storie delle attività commerciali che ripartono

Renato Mazzoncini (AD A2A): «L’idrogeno sarà uno degli elementi del futuro, purché ognuno faccia la propria parte»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

‘L’idrogeno sarà uno degli elementi del mix futuro di decarbonizzazione e il problema più rilevante sono le contrapposizioni, per esempio se l’idrogeno si potrà trasportare o no. L’importante è che ognuno faccia la propria parte’. E’ quanto ha dichiarato Renato Mazzoncini, ad di A2A, intervenendo all’evento digitale del Sole 24 Ore ‘La strategia sull’idrogeno e la transizione energetica. Prospettive e opportunità per un’Italia green’.

‘Le applicazioni potrebbero essere tante. Auto a idrogeno sono convinto che non ne vedremo, l’elettrico grazie alle soluzioni offerte dalle batterie taglia fuori soluzioni più complesse, il discorso è diverso per track e treni’, ha aggiunto Mazzoncini, citando il progetto ferroviario in Valcamonica di A2A e FNM. Secondo il manager, inoltre, la produzione di idrogeno dovrebbe essere esentata dagli oneri di sistema.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.