Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Nicola Magrini (direttore Aifa): «La quarta dose potrebbe essere solo un richiamo annuale»

La quarta dose potrebbe essere necessaria, ma solo come «richiamo che auspichiamo annuale» e «dovremo forse fraternizzare anche con quello». A spiegarlo è il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Nicola Magrini, in risposta a una domanda sulla durata dell’immunità dei vaccini, sulla quale «il dato è molto a favore, confortante», ha aggiunto.

«L’efficacia di questi vaccini» ha sottolineato il Dg da Elisir su Rai Tre «è andata anche meglio del previsto», in quanto «sono stati scoperti così in fretta. Il dato degli studi in base ai quali sono stati registrati è stato del 95% di efficacia e che è stato confermato in molti Paesi nel primo trimestre di utilizzo reale. C’è stata poi una lenta graduale perdita di efficacia nel secondo trimestre, che ci ha portato all’idea della dose booster che ormai abbiamo ampiamente fatto, anche per una variante che l’ha parzialmente ridotta. Dunque, a livello globale» ha evidenziato «la comunità scientifica, ha concordemente visto lo straordinario beneficio di questi vaccini». 

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.