Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Carla Ruocco (deputata M5S): «Stop trattative UniCredit: rilanciamo l’idea del terzo polo»

Dopo il blocco delle trattative tra Tesoro e Unicredit, la deputata del Movimento 5 stelle e presidente della commissione d’inchiesta sul sistema bancario, Carla Ruocco, rilancia l’idea di «un terzo polo bancario che faccia della territorialità il suo elemento distintivo».

, dopo lo stop delle trattative, in un’intervista alla Stampa rilancia l’idea «L’Europa ci darà più tempo» per privatizzare Mps. Ma bisognerà far capire a Bruxelles che questo termine serve al governo «per affrontare un tema, quello della presenza del capitale pubblico nelle banche, in un’ottica di funzionalità con il Pnrr», afferma.

Ruocco si rivolge ai dipendenti e correntisti di Mps per promettere: «Nessuno sarà lasciato indietro». A suo avviso, «giustamente, le preoccupazioni del Mef” sono state “di valutare, alla luce delle richieste avanzate dal potenziale acquirente, quale sbocco dare alle parti di Mps dichiarate non di interesse. Senza dimenticare il futuro occupazionale di migliaia di dipendenti, oltre un terzo dei 20 mila oggi presenti».

«Così come i benefici fiscali concessi e l’entità di una nuova iniezione di mezzi freschi. Io credo che il Mef abbia – e penso non avrebbe potuto fare altrimenti – valutato l’insieme di questi aspetti, tutti comunque destinati a riverberarsi, in un modo o nell’altro, sulla collettività nel caso in cui si fosse passivamente assecondato questo approccio “selettivo”».

Sull’ipotesi che l’Ue conceda un’altra proroga per rinviare la privatizzazione di Mps, a suo avviso «andrà detto all’Europa che questo tempo gioverà a chiarire una scelta: se cioè sia più funzionale al modello di Pnrr approvato il rafforzamento di un “duopolio” bancario o se invece, coma da molti sostenuto, non sia più utile trovare una soluzione che favorisca la creazione di un “terzo polo” bancario. Un polo che faccia ad esempio della territorialità delle banche che lo compongono un elemento distintivo». 

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.