Mara Carfagna (Ministra per il Sud e la Coesione Territoriale): «L’impatto economico e occupazionale del Pnrr sul Sud sarà significativo»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

«Se tutti i progetti del Recovery Plan saranno realizzati nei tempi e nei modi stabiliti, l’impatto economico e anche occupazionale per il Sud sarà importante e significativo. Secondo alcune stime si parla di 5,5 punti in più per le donne e 4,9 per i giovani. Dietro ai numeri, naturalmente, ci sono persone in carne e ossa. Centinaia di migliaia di donne e giovani che troveranno lavoro al Sud grazie agli investimenti previsti». Lo dichiara il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna, intervistata da Rai News24.

Ad una domanda sull’occupazione femminile Carfagna risponde: «il Pnrr stanzia oltre 4 miliardi di euro per le infrastrutture sociali. Naturalmente bisognerà, attraverso la spesa ordinaria, garantire il funzionamento degli asili nido e questo significa per il Sud introdurre e definire i livelli essenziali delle prestazioni. Una disposizione costituzionale inattuata da oltre 20 anni, un livello minimo di posti negli asili nido da garantire ai bambini. Questo livello minimo va ovviamente finanziato superando il criterio della spesa storica», conclude il ministro.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.