Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Il ministro Fitto: “Ritenere il PNRR un piano una tantum sarebbe un grande errore”

“Se ritenessimo il Pnrr come un piano straordinario ‘una tantum’ collegato esclusivamente agli investimenti commetteremmo un grandissimo errore”. A dirlo è il ministro per gli Affari europei e il Pnrr, Raffaele Fitto, in occasione della 15esima edizione del Festival del lavoro in corso alla Fortezza da Basso.

“L’investimento fine a sé stesso rischia di non essere efficace, se dopo giugno del 2026, quando terminerà questo piano, nei settori oggetto delle riforme non dimostrerà di essere in grado di proseguire autonomamente”.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.