Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Luigi Gubitosi (Ad Tim): «Timvision: piattaforma di riferimento per il calcio, anche per la Champions League»

«Non solo Serie A, trasmetteremo anche tutte le coppe Europee. All’offerta Dazn, che prevede Serie A, Serie B, Europa League e Conference League, aggiungiamo grazie all’accordo con Mediaset Infinity anche la Champions League. TimVision sarà la piattaforma di riferimento per vedere tutto il calcio oltre a tanti altri grandi eventi e discipline sportive». Parla così Luigi Gubitosi, l’Ad di Tim, che, in una lunga intervista alla Gazzetta, spiega come sarà e come è nato l’accordo Tim-Dazn per la trasmissione delle partite Serie A, B, Champions e Coppe Europee prossimo triennio.

Gubitosi spiega come l’idea risalga a due anni fa «quando abbiamo cambiato la nostra strategia sui contenuti per passare a un modello che prevede l’aggregazione dei migliori prodotti audiovisivi. Non competiamo con i produttori di contenuti, facciamo un altro mestiere. Siamo rapidamente cresciuti, come detto, grazie agli accordi per la distribuzione di Netflix, Prime Video, Discovery, Eurosport, Disney+ a cui si sono aggiunte Dazn e Mediaset Infinity. Oggi TimVision è senza dubbio la piattaforma più ricca di contenuti sportivi e di intrattenimento».

«Un appassionato di calcio, quando lo guarderà TimVision, avrà come vantaggio la semplicità di accesso e la completezza dei contenuti con un unico abbonamento, un solo decoder – il TimVision Box – e un solo telecomando, si potrà vedere tutto. I clienti avranno anche il grande vantaggio che a prezzi più bassi rispetto a quelli della piattaforma satellitare oltre allo sport potranno vedere anche il meglio del cinema e delle serie TV», commenta l’Ad di Tim.

«Per vedere il calcio su Tim servirà quindi solo una buona connessione. Già l’Adsl superiore ai 7 mega può essere sufficiente» sottolinea Gubitosi. «Ai clienti consigliamo la banda ultra-larga. La fibra di Tim copre oltre il 92% delle famiglie che utilizzano la rete fissa, a cui si aggiunge la copertura con altre soluzioni come il 4G, il 5G o il FWA. Il decoder TimVision box offre l’accesso a tutte le app, tra cui quella di Dazn, per vedere i contenuti offerti dalla nostra piattaforma. Lo streaming apre a nuove soluzioni, tra cui anche la realtà virtuale. Inoltre, in occasione delle Olimpiadi di Tokyo trasmesse da Eurosport, sperimenteremo anche il Multicast 4k che garantirà una nitidezza unica delle immagini».

Gubitosi ribadisce come non ci sia cosa più difficile che modificare le abitudini degli italiani. Quindi, «per comunicare e divulgare queste novità, da ieri è partita una grande campagna di comunicazione che offrirà una risposta ad ogni quesito. Sulla rete stiamo investendo tutto ciò che è necessario e abbiamo adottato la tecnologia multicast, che è la più moderna esistente nel settore».

«Rafforzeremo anche la presenza nelle aree dove c’è bisogno di una ulteriore copertura. Sarà importante però distribuire l’ingresso dei nuovi clienti sulla nostra piattaforma da qui all’inizio del campionato e non a ridosso del 22 agosto. Per agevolare questo passaggio da ieri è attiva una promozione che permette di abbonarsi subito, pagando però dal 1° settembre».

In merito al tema della pirateria online, l’Ad di Tim spiega che verranno utilizzate le migliori soluzioni tecnologiche per sconfiggere questo fenomeno di illegalità che drena risorse dal settore sportivo e da quello creativo.

Infine, a livello di numeri per questa stagione, Gubitosi afferma: «Abbiamo aspettative importanti. Pensiamo che il calcio sia una grande passione nazionale che gli italiani vorranno continuare a seguire nella sua nuova casa. Noi siamo pronti ad accoglierli».

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.