Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Andrea Costa (sottosegretario Salute): «Con il booster meno di 7 giorni di quarantena»

Per chi ha avuto la terza dose, ovvero il booster, il periodo di quarantena potrà essere «inferiore ai sette giorni». Questo quanto affermato da Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, che sottolinea che «il 78% dei cittadini è vaccinato con due dosi, il 10% circa, non ne ha avuta alcuna, il 30 ha già avuto la terza dose di richiamo» e che quindi è necessaria «una differenziazione a questo punto va fatta».

E ricorda che «per chi non è vaccinato la quarantena è di 10 giorni», dice in un’intervista al Corriere della Sera. «Per chi ha già fatto due dosi è di 7. Non saremmo credibili nell’invitare a fare il richiamo se non fossimo convinti che il booster dà una maggiore protezione, i contagi aumentano ma le conseguenze sono meno gravi. E gli scienziati ci dicono che è minore anche la possibilità di morire o finire in terapia intensiva, ma anche di contrarre la malattia. E poi i dati vanno letti bene. Occorre fare una distinzione tra contagiati e ricoverati. È chiaro che l’incremento importante dei contagi dipende anche dal fatto che facciamo molti più tamponi rispetto allo scorso anno».

I test antigenici funzionano con Omicron?

«Se non rilevassero la positività non si spiegherebbe l’innalzamento dei contagi». Ma avverte che i falsi negativi sono stimati a «circa il 30%». Come per i tamponi anche per le Ffp2, ora obbligatorie sui mezzi pubblici, invita poi a calmierare i prezzi. E conclude: «Non dobbiamo mancare l’obiettivo di vaccinare il 70% dei cittadini dei Paesi più poveri, che sono anche quelli popolosi. In un mondo globalizzato non si può pensare che le varianti non ci tornino indietro».

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.