Come spendere i fondi dell’Europa. Ecco la voce dei nostri lettori: idee e proposte dall’Emilia Romagna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Maria Stella Lelli – Bologna – Architetto

Ripristinare e aumentare i fondi per contribuire al restauro dei beni culturali e ritornare a un regime fiscale agevolato per gli immobili soggetti a tutela del codice dei beni culturali, d. Lgs. 42/2004

Silvia Montevecchi – Bologna – Docente

Rendere davvero efficiente la rete ferroviaria, anche per le destinazioni minori, da nord a sud. (Costa Ionica, Sicilia…) Costruire ferrovie dove non ci sono, rafforzare quelle esistenti. Puntare sul trasporto bici treno. Rimettere in circolazione i treni con trasporto auto e moto che c’erano molti anni fa, con tanto risparmio in inquinamento e incidenti stradali. Se si vuole ridare vita alle zone montane, dobbiamo avere i treni che ci sono in Germania e in Svizzera.

Claudia Zafferri – Reggio Emilia – Pensionata

Aumento delle borse di specializzazione per eliminare l’imbuto formativo dei nostri medici

Elisabetta Fontana – Piacenza

Infrastrutture – Evitare perdite di acqua, favorire la comunicazione wifi in tutta italia e tenere a posto il verde pubblico, le scarpate e tutto ciò che impatta sull’aspetto del paese.

Maria Teresa Cardarelli – Carpi (MO) – MusicArTerapeuta

Aggiungerei a “Seleziona una Categoria” la Voce SCUOLA ….. sempre l’ultima ruota del carro

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.