La classe dirigente del Paese si confronta sulla Ripartenza - Rivedi i nostri Talk

Nunzia Catalfo (ex ministra Lavoro): «Abolire il reddito di cittadinanza? No, ma possiamo migliorarlo»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Abolire il reddito di cittadinanza? Un’ipotesi «assurda» e «incomprensibile», secondo la senatrice del M5S, ex ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, che però apre alla possibilità di migliorare l’iniziativa e aggiunge: «si può pensare alle famiglie, ampliando la scala di equivalenza e rendendola più equa in modo da garantire maggiore sostegno alle famiglie numerose. Così come sarebbe utile la possibilità di modulare anche la quota di affitto, perché attualmente il tetto è di 280 euro e in questo modo si penalizzano i nuclei più grandi».

Sul problema legato agli stagionali che rifiutano i lavori inferiori a tre mesi per non perdere il sostegno, Catalfo è d’accordo sull’ipotesi di abbassare la soglia «si potrebbe abbassare. Durante la pandemia si è anche introdotta la possibilità di sospendere l’assegno e poi riprenderlo a fine contratto: questa sospensione si potrebbe rendere strutturale, andando oltre l’emergenza Covid. L’importante è non perdere il sostegno del reddito». Infine, sul fallimento legato ai reinserimenti nel mondo del lavoro precisa in un’intervista a La Stampa.

«Le politiche attive non funzionano per nessuno, non solo per i percettori del reddito. Abbiamo investito circa 7 miliardi, anche sulla formazione» e aggiunge «ora dobbiamo agganciare la riforma al piano di Garanzia di occupabilità dei lavoratori (Gol), che ho predisposto prima della caduta del governo Conte II. Si deve fare in modo che tutti quelli che hanno bisogno vengano presi in carico e formati, e che si rafforzino le agenzie per il lavoro private e i centri per l’impiego».

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.