#Vetrine d'Italia - Le storie delle attività commerciali che ripartono

Rossella Miccio (presidente Emergency): «Negli ultimi mesi crollati anche coloro che non erano gli ultimi della società»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La presidente di Emergency, Rossella Miccio, è intervenuta durante il forum “Nuove povertà e nuove reti sociali”, nel corso del Festival dell’economia di Trento. 

«Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un crollo delle fasce sociali più deboli, formate da persone che non erano gli ultimi della società, ma, in particolare nel Nord Italia, lavoratori. Nell’ambito del progetto “Nessuno escluso” ci hanno contattato anche giovani professionisti, lavoratori autonomi e precari, che si sono trovati senza appigli per mantenere l’autonomia e l’indipendenza verso le famiglie di origine».

«Nella maggior parte dei casi, si trattava di persone che non aveva accesso al reddito di cittadinanza», ha concluso Miccio, rilevando l’importanza del terzo settore nell’intercettare le nuove povertà.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.