Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

[L’analisi] Boom delle costruzioni nel 2021. Investimenti aumentati del 16 per cento. La produzione aumenta del 24 per cento

Il settore delle costruzioni in Italia, nel 2021, ha visto aumentare gli investimenti del 16,4% e la produzione del 24,1%. E gli interventi legati al Superbonus 110% nel primo trimestre dell’anno hanno raggiunto un ammontare totale di 24,2 miliardi di euro, con il 70% di lavori già realizzati. Inoltre, secondo i dati di associazioni del settore, la nuova edilizia residenziale e il non residenziale privato mettono a segno aumenti del 12% e del 9,5%. Anche gli investimenti in opere pubbliche registrano un incremento del 15% nell’ultimo anno, a dimostrazione del primo forte impatto del Pnrr sul settore, interessato da 108 dei 222 miliardi di euro stanziati.

Pnrr, incentivi fiscali e fondi europei per la realizzazione di nuove infrastrutture e la rigenerazione del patrimonio edilizio pubblico e privato. Sono alcuni dei temi di Saie – La Fiera delle Costruzioni. Progettazione, edilizia, impianti, che si terrà alla fiera di Bologna dal 19 al 22 ottobre prossimi. Inoltre, per Federcostruzioni, per ogni miliardo di euro investito nelle costruzioni, vengono generati effetti diretti e indiretti per 2,3 miliardi di euro (che arrivano a 3,5 miliardi tenendo conto anche dell’effetto di lungo periodo) e a un incremento di oltre 15.500 posti di lavoro.

«La storia ci insegna che, quando il settore delle costruzioni performa bene, tutto il sistema Italia cresce a ritmi elevati», ha spiegato Ivo Nardella, presidente del Gruppo Tecniche Nuove e Senaf, società organizzatrice di Saie. «Ma per far sì che la crescita dell’ultimo anno non vada sprecata occorre puntare con decisione su innovazione, sostenibilità e formazione, le parole chiave che cambieranno il volto di questa filiera. Parlo di un’innovazione a 360 gradi, che nasce non solo da nuove tecnologie e nuovi processi, ma anche dalla condivisione del saper fare».

Antonio Bruzzone, direttore generale di Bolognafiere, sottolinea che «Saie è un evento di grande importanza per Bolognafiere e siamo felici di dare nuovamente il benvenuto alle imprese e agli operatori del settore delle costruzioni. Il salone è da sempre un’occasione per confrontarsi, conoscere, tracciare piani di sviluppo».

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.