Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Esther Lynch, segretaria generale Ces: “La Bce continui a tagliare i tassi rapidamente”

“La decisione di oggi era attesa da tempo in un contesto di inflazione causata soprattutto dai profitti record delle più grandi aziende, non dai lavoratori che hanno subito un taglio storico del loro tenore di vita.

I tassi di interesse record hanno esercitato un’ulteriore pressione sui redditi dei lavoratori, molti dei quali sono sempre più dipendenti dai prestiti per l’acquisto di beni di uso quotidiano.

Questi tassi hanno messo a rischio i posti di lavoro portandoci sull’orlo di una recessione.

È positivo che la BCE stia finalmente allineando le proprie decisioni con i propri dati che mostrano che non c’è stata una spirale salari-prezzi.

Ma mentre la decisione odierna è un passo nella giusta direzione, la BCE ha ora la responsabilità di continuare a tagliare rapidamente i tassi al fine di alleviare la pressione che hanno esercitato sui lavoratori e sbloccare gli investimenti nell’economia”.

Lo afferma la Segretaria generale della Ces (Confederazione Europea Sindacati), Esther Lynch.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.