Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Paolo Gentiloni (commissario UE): «Mosca ha perso 500 aziende e 125 mila posti lavoro»

“Le sanzioni stanno costantemente divorando l’economia russa, che è destinata a ridursi notevolmente sia quest’anno che il prossimo. Il servizio federale del lavoro russo ha dichiarato che 3 mila brand hanno  sospeso gli affari dall’invasione, con 500 società straniere che sono state liquidate entro la fine di luglio al costo di 125 mila posti di lavoro”. Lo ha dichiarato il commissario europeo  dell’Economia, Paolo Gentiloni, nel suo intervento al Frankfurt  Forum del Consiglio Atlantico.

“Le importazioni della Russia  dall’Ue sono diminuite di circa il 50% nel periodo marzo-giugno, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Le importazioni  russe di apparecchiature informatiche sono crollate, nonostante la sua legalizzazione delle importazioni parallele. L’accesso  bloccato agli aggiornamenti del software occidentale, ai pezzi  di ricambio essenziali e ai semiconduttori sta avendo un effetto  devastante sull’industria”, ha aggiunto.

“Molte delle poche auto oggi prodotte in Russia – i dati dell’estate indicavano un calo  delle vendite di oltre il 70% rispetto allo stesso periodo  dell’anno scorso a causa del crollo della produzione – sono prive di airbag, Abs e marmitte catalitiche”, ha evidenziato  l’ex premier. “La quota della Russia nelle importazioni di gas dell’Ue è diminuita di due terzi, dal 45% prima della guerra al 14% attuale. E la sua quota delle importazioni di gas dai nostri  gasdotti è diminuita di tre quarti, dal 40% al 9%. Gli accordi  che abbiamo stretto con gli Stati Uniti e altri partner per  aumentare le importazioni di energia hanno compensato i tagli ai combustibili fossili russi”, ha chiarito Gentiloni. 

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.