Aldo Ferrara (Confindustria Calabria): «La fine dello stop ai licenziamenti porterà a un forte calo dei consumi»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

“Con la fine dello stop ai licenziamenti si dovranno mettere in campo ammortizzatori sociali e politiche attive. Altrimenti si avrebbe un forte calo dei consumi. Si dovrà fare di tutto per mantenere ‘in vita’ sistema economico e posti di lavoro”. Così, con Adnkronos/Labitalia, il presidente di Confindustria Calabria, Aldo Ferrara, spiega la sua posizione in vista  della fine dello stop ai licenziamenti, al momento fissato a fine marzo.

E’ da evitare una situazione esplosiva e per questo, aggiunge Ferrara, “noi in Calabria abbiamo chiesto già al governo regionale di mettere in campo delle politiche attive per aiutare le imprese nelle riorganizzazioni aziendali e sembra che l’esecutivo abbia recepito questa indicazione”, conclude il presidente degli industriali calabresi.

E sempre dal confronto con il governo regionale calabrese, sottolinea   Ferrara, “siamo riusciti a ottenere l’attivazione entro il mese del Fondo competitività che rientrava nel programma del protocollo firmato con la presidente Santelli”, conclude.    

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.