Ernesto Maria Ruffini (Direttore Agenzia delle entrate): «Il Superbonus 110% si potrà usare insieme al sismabonus»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I cittadini vittime di eventi sismici avranno la possibilità dell’utilizzo congiunto sia dei contributi per la ricostruzione sia del superbonus 110%. ”Aiutare i cittadini che hanno visto le loro case cadere sotto i colpi del sisma ad avere chiarezza per ricostruirle è un nostro preciso dovere”. Il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, intervistato dal Resto del carlino spiega che è stato deciso di dare l’opportunità di ”sfruttare al massimo le possibilità che le norme sul sismabonus e sul superbonus 110% ci permettono”.

Proprio in questi giorni, annuncia il direttore, ”siamo al lavoro in stretta collaborazione con il dipartimento Casa Italia della presidenza del Consiglio, e con i commissari per la ricostruzione nelle aree colpite dai vari sismi che sono avvenuti in Italia, per predisporre guide semplici che chiariscano definitivamente la possibilità dell’utilizzo congiunto sia dei contributi per la ricostruzione sia del Superbonus 110%”.

Per Ruffini si tratta di una ”grande opportunità di contribuire a un’accelerazione della ricostruzione e a migliorare ulteriormente la sicurezza sismica e l’efficienza energetica di decine di migliaia di edifici, evitando che il cittadino venga gravato di spese ulteriori”. I proprietari possono infatti ”optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto che viene praticato direttamente dalle imprese e dai professionisti coinvolti (fornitori di beni o di servizi), il cosiddetto ‘sconto in fattura’, o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante”.       

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.