Dario Franceschini (ministro della Cultura): «Come dimostra Pnrr, cultura chiave del nostro futuro»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, è intervenuto durante il “Summit on European Cultural Politics and New Digital Solutions”, cui hanno partecipato diversi omonimi ministri europei.

«Ora più che mai la cultura ha un ruolo centrale nel costruire un’Europa che torna a crescere in maniera più giusta, verde e digitale. Come dimostra il Pnrr appena varato dal Consiglio dei ministri, la cultura è la chiave per il nostro futuro che scandirà il tempo della ripartenza economica».

Franceschini esorta a un mix innovativo per tutelare gli artisti. «C’è bisogno di potenziare gli investimenti per dare la possibilità ad artisti, creativi, professionisti e operatori culturali di liberare completamente il loro potenziale per la ripresa. Il mix tra innovazione, creatività e digitale sta cambiando il modo in cui produciamo, tuteliamo e usufruiamo del patrimonio culturale. Siamo di fronte ad una nuova frontiera che ha enormi ripercussioni economiche».

«Come ministri della cultura dobbiamo guidare questo momento e, in Europa, dobbiamo avere la capacità di passare da politiche difensive a politiche coraggiose per creare nuove piattaforme e soluzioni digitali per esportare i contenuti culturali. Nel contesto globale la dimensione europea è quella minima per avere forza contrattuale davanti alle grandi multinazionali e ai giganti della rete», ha concluso Franceschini.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.