Il Think Tank Quotidiano della Classe Dirigente

[L’Intervento] Beatrice Zanolini (Consigliere Camera di Commercio Milano): «Settore immobiliare di Milano strategico per gli studenti stranieri e fuori sede»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

In un momento così delicato di ripartenza del Paese, il settore immobiliare conferma una crescente importanza per Milano a livello sia nazionale che internazionale.

In questo contesto, l’internazionalizzazione del sistema formativo milanese e l’attrazione di talenti stranieri sono due temi sui quali la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi ha sempre posto particolare attenzione anche per le ricadute che questo tessuto sociale dinamico e internazionale è in grado di generare sul territorio. Il Protocollo d’Intesa “Study in Milano”, avviato nel 2014 proprio per gli studenti stranieri, si è sviluppato negli anni e nel 2019 è stato rilanciato al fine di consolidare e di incrementare ulteriormente il posizionamento internazionale della città.

Purtroppo la pandemia ha imposto un allontanamento forzato degli studenti non solo stranieri ma anche italiani “fuori sede”: anche per questo, lo scorso anno il Protocollo – partecipato anche da YesMilano e da tutto il mondo universitario milanese – è stato aperto a tutta l’utenza dello studentato, ampliando servizi e agevolazioni per facilitare l’arrivo e la permanenza a Milano, a partire dall’affiancamento nella richiesta abitativa che rappresenta ancora un punto critico per carenza di alloggi e tipologia di contratti da applicare.

Anche per questo la Camera di commercio, con la sua Unità Regolazione del Mercato e Sanzioni, in vista del ritorno agli affitti da parte degli studenti, ha realizzato il “Vademecum per la locazione abitativa a studenti fuori sede”. Uno strumento mirato ma concreto per un ritorno alla normalità all’insegna di regole sicure e condivise. Un documento realizzato in collaborazione con rappresentanti di inquilini, proprietari, consumatori e agenti di mediazione immobiliare per chiarire gli elementi essenziali dei vari tipi di contratti di locazione previsti dalla normativa nazionale, tra cui gli eventuali benefit fiscali per i locatori e le clausole a tutela delle parti.

Questo Vademecum integra quanto previsto dal Protocollo e rappresenta un documento molto utile, se non necessario, per orientarsi al meglio, valido tanto per gli studenti che cercano alloggio quanto per i proprietari di immobili, che spesso non sanno quali contratti applicare, come sceglierli e come valutarne la validità e la convenienza.

Vademecum-per-la-locazione-abitativa-a-studenti-fuori-sede

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.