Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

L’annuncio del ministro Pichetto: “La nostra Presidenza del G7 sarà guidata da una transizione giusta e inclusiva” | Lo scenario

“La sfida al cambiamento climatico è una strada molto impegnativa e anche l’Italia la sta portando avanti cercando di coniugare gli importanti target di decarbonizzazione al 2050 con le esigenze sempre più urgenti della sicurezza energetica. In tal senso è importante che l’approccio complessivo persegua una transizione energetica giusta e inclusiva, che affronti anche la povertà energetica e gli ostacoli all’accesso all’energia per tutti. Questo approccio guida la nostra Presidenza G7 su Ambiente, Clima e Energia e pone al centro, al tempo stesso, la lotta al cambiamento climatico, la garanzia degli approvvigionamenti e la collaborazione con i Paesi terzi in via di sviluppo”. Lo ha affermato il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin, alla ministeriale di apertura dell’Agenzia Internazionale per l’Energia in corso a Parigi.

“In particolare con l’Africa”, ha proseguito il ministro, “alla quale per la prima volta nel G7 Clima e Energia organizzato dal nostro Paese viene dedicato un focus specifico sulla scia del prioritario impegno dell’Italia verso il Continente africano, attraverso partenariati paritari e di mutuo beneficio, illustrato dal presidente del Consiglio Meloni in occasione del recente Vertice Italia-Africa”.

“Da questo approccio discendono le priorità dell’agenda che per noi vanno affrontate con riferimento alle misure e azioni da sviluppare sia all’interno dei paesi G7 sia in collaborazione con Paesi terzi”.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.