Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Ecco la galassia di Investindustrial

Investindustrial, in campo da più di 30 anni, creatura di Andrea Bonomi, è uno dei principali gruppi d’investimento indipendenti in Europa con 11 miliardi di euro di capitale raccolto. L’ingresso in Eataly è solo l’ultimo dei colpi messi a segno: i suoi sono investimenti a tutto tondo e passano dal food al design, alla moda (Zegna) e all’arredamento senza disdegnare le due e le quattro ruote. Anche il “rosso” Ducati e l’Aston Martin, in passato, sono transitate nel portafoglio.

Ma è soprattutto sull’alimentare che Bonomi si è concentrato ultimamente. Lo shopping più recente è stato negli Usa con l’acquisizione in estate da Threehouse food di una parte significativa della divisione di preparazione di cibo. Poi è stata la volta di Parker Food Group con le sue farciture, granelle e praline. Tutte mosse per rafforzare quel polo dell’alimentare di cui fanno parte, tra l’altro, anche La Doria (il gruppo campano che produce dai sughi di pomodoro ai succhi di frutta), la catena di ristoranti Dispensa Emilia, la bergamasca Italcanditi che produce ingredienti a base di frutta e creme.

Non solo alimentare in senso stretto: Investindustrial ha messo a segno operazioni anche nella ricerca, acquisendo Hi-Food, Csm Ingredient e poi le chiusure per bottiglie di Guala Closers. Della galassia del gruppo fanno anche parte l’iconica Jacuzzi, l’illuminazione di alta gamma di Flos e Louis Poulsen confluite insieme a B&B Italia (arredamento) in Design Holding, gruppo globale nel settore dell’interior design. Bonomi che tra gli altri, ha investito anche in Artsana (Chicco, Prenatal, Giordani tra i suoi marchi) e nel turismo (PortAventura), non ha tralasciato la sua passione per l’automotive (con le sportive della storica Morgan e le elettriche di alto profilo della croata Rimac) e per l’innovazione con la “smart mobility” di Targa Telematics.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.