Maurizio Sella (Presidente dei Cavalieri del Lavoro): «Il Pnrr è l’occasione di un nuovo “miracolo economico”»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

«Le risorse ora ci sono. Nel complesso il Paese potrà disporre nei prossimi 6 anni di circa 248 miliardi. Una cifra molto rilevante che l’Italia è chiamata a utilizzare assumendosi una precisa responsabilità di fronte alle nuove generazioni, al pari di quanto devono fare gli altri paesi europei con i fondi loro destinati. È l’occasione per innescare un nuovo “miracolo economico”, sorretto dalle leve dell’innovazione, della trasformazione digitale, della sostenibilità, dell’inclusività e della parità di genere». Lo afferma il Presidente dei Cavalieri del Lavoro Maurizio Sella.

Secondo Sella, «non si tratta di “tornare alla normalità”, bensì di realizzare una “nuova normalità”, colmando le distanze che sono andate aumentando rispetto agli altri paesi europei, beneficiando dei vantaggi della trasformazione digitale e avendo sempre presente la sostenibilità e la ricchezza dell’inclusività, delle pari opportunità e della grande valorizzazione dei giovani».

«È una fase di così rapidi e grandi cambiamenti, di fronte ai quali anche l’istruzione e la formazione hanno un ruolo determinante e vanno tenute nella massima considerazione. Sia per quanto riguarda la formazione di coloro che già sono inseriti nel mondo del lavoro, che devono rimanere al passo con i tempi, sia per i giovani che a tale mondo guardano per realizzarsi e crescere. Così come è tema centrale la sicurezza sul lavoro», ha concluso.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.