Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

[L’analisi] Ecco quanto costa riscaldare una casa

Quest’anno tutti i combustibili utilizzati per riscaldare le case italiane registrano sensibili rincari dei listini che incideranno sulla spesa delle famiglie nei mesi invernali. A dirlo sono i dati raccolti dal Codacons. I costi del riscaldamento domestico variano in base a diversi fattori, come le dimensioni dell’appartamento, il numero di componenti familiari, l’ubicazione geografica, l’isolamento termico, ecc., ma ad incidere è soprattutto il tipo di combustibile utilizzato, che può comportare differenze di spesa enormi.

  • Pellet (sacchetto da 15 kg): prezzo medio da 4,35 euro del 2021 ai 12 euro del 2022 (+175%). Spesa per riscaldamento appartamento da 100 mq: 2.145 euro,
  • Gasolio da riscaldamento: prezzo medio da 1,398 euro al litro di novembre 2021 agli attuali 1,849 euro (+32%). Spesa per riscaldamento appartamento da 100 mq: 1.800 euro,
  • Gas naturale: tariffa da 96,85 cent di euro per metro cubo del quarto trimestre 2021 a 107,64 cent di euro per metro cubo di ottobre 2022 (+11,1%). Spesa per riscaldamento appartamento da 100 mq: 1.180 euro (ipotizzando tariffe invariate),
  • Legna prezzo medio da 167 euro a tonnellata del 2021 ai 240 euro del 2022 (+43,7%). Spesa per riscaldamento appartamento da 100 mq: 750 euro,
  • Bioetanolo (confezione da 10 litri): prezzo medio da 21 euro del 2021 ai 33 euro del 2022 (+57%). Riscaldamento singola stanza: 693 euro.
SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.