La classe dirigente del Paese si confronta sulla Ripartenza - Rivedi i nostri Talk

Maria Carmela Colaiacovo (presidente Confindustria Alberghi): «Green pass: necessarie maggiori informazioni da parte del governo»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il passaporto vaccinale entrerà in vigore il 6 agosto, nel mezzo dell’estate, entrando necessariamente in rapporto diretto con le attività turistiche e con la quotidianità delle vacanze. Secondo quanto dichiarato dalla presidente dell’Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Maria Carmela Colaiacovo, c’è una forte preoccupazione rispetto all’assenza di informazioni chiare sul Green pass.

«L’entrata in vigore» spiega «coincide proprio con le settimane centrali delle vacanze estive e le nostre aziende stanno ricevendo moltissime richieste di chiarimenti da parte delle persone che si metteranno in viaggio in quei giorni».

«Ancora una volta la programmazione e chiarezza si dimostrano elementi fondamentali per il turismo, per i cittadini e per gli operatori. Il nostro settore soffre di un fermo quasi totale da oltre un anno e mezzo, chiediamo quindi con estrema sollecitudine tutte le informazioni indispensabili per continuare a garantire soggiorni in assoluta sicurezza e serenità per i nostri ospiti» sottolinea.

«Per questo sollecitiamo il Governo per avere al più presto il testo definitivo del provvedimento e indicazioni chiare sulle diverse modalità applicative in modo da poter garantire ai cittadini italiani di poter fruire in piena serenità delle vacanze», conclude la presidente Colaiacovo.

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.