WEBINAR

La mobilità del futuro tra automazione e sostenibilità: il webinar di Riparte l’Italia

I RELATORI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Prendono avvio oggi i webinar organizzati dal Professor Enrico Al Mureden per conto dell’Osservatorio Riparte l’Italia su temi di particolare interesse per la ripartenza del nostro Paese. Il primo tema che affrontiamo è inerente la mobilità del futuro, che sarà necessariamente in equilibrio tra automazione e sostenbilità.

Infatti, in un momento storico segnato da un’imprescindibile esigenza di conciliare il valore della crescita economica con quelli della tutela dell’ambiente, della persona e della sua salute, le profonde rivoluzioni tecnologiche che attraversano il settore dell’automobile costituiscono un fattore di cruciale rilevanza nell’attuazione del disegno di uno sviluppo sostenibile.

In questo contesto il dialogo tra i principali protagonisti dell’attività di research and development sviluppata nella prospettiva universitaria ed industriale mira a svelare ed approfondire le proposte che – nell’ambito delle linee guida per implementare gli obiettivi indicati dal Next Generation EU (NGEU) e declinati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – consentiranno di percorrere la via di una transizione celere ed equilibrata verso un nuovo paradigma di mobilità.

Di seguito i protagonisti del Webinar, che ringraziamo per la loro partecipazione.

Prof. Avv. Enrico Al Mureden – Ordinario di Diritto civile nell’Università di Bologna – Docente di Product Safety, Product Liability and Automotive, nella Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER)

Prof. Ing. Enrico Sangiorgi – VicePresidente Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER) e Prorettore per la didattica dell’Università di Bologna

Dott. Michele Crisci – Presidente e AD Volvo Car Italia S.p.A. Presidente presso UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri)

Ing. Gabriele Bonfiglioli – CEO Marzocchi Pompe s.p.a.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.