Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Roberto Cingolani (ministro Transizione Ecologica): «Il risparmio residenziale è cruciale»

La crisi energetica sta pesando molto sulle famiglie, per questo è «il risparmio residenziale diventa cruciale». A sostenerlo è Roberto Cingolani, ministro per la Transizione ecologica, nel corso della presentazione di uno studio dell’Enea.

«Oggi, che con la crisi ucraina ci ritroviamo a dover rimpiazzare circa 30 miliardi di metri cubi anno di gas», per questo «il risparmio energetico ha un ruolo enorme, anche quello residenziale. Al primo punto c’è l’educazione dell’utente. Indispensabile implementare sistemi di misura che consentano a ciascuno di poter operare in maniera quantitativa verso il risparmio energetico. Pensiamo a misure semplici, di intelligenza e di sobrietà».

«Ricordando che l’energia migliore è quella che non si usa. Risparmiarla è un dovere», ha aggiunto. «Stiamo discutendo di lanciare a breve un progetto rapido di informazione distribuita nel settore acqua e nell’energia. Un’azione combinata fatta di una serie di messaggi e suggerimenti di comportamento, di sobrietà nell’uso delle risorse», ha concluso il ministro.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.