#Vetrine d'Italia - Le storie delle attività commerciali che ripartono

[I dati] 9 milioni di italiani hanno confermato la vacanza, ma siamo al 35%

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Sono quasi 9 milioni (8 milioni e 750 mila) gli italiani che di fatto hanno confermato o stanno chiudendo la  prenotazione in questi giorni per una vacanza estiva.

A segnalarlo è Alberto Corti, responsabile Turismo di Confcommercio.  

“Si tratta del 35% dei 25 milioni che normalmente fanno una vacanza in una struttura turistica, da giugno a settembre in Italia o all’estero, – spiega Corti – gli stessi che raggiungono 35 milioni di arrivi, in quanto alcuni di loro fanno più di una vacanza” afferma a proposito del quadro aggiornato di tutto il sistema turistico italiano, dalle agenzie di viaggi agli alberghi, alle strutture extralberghiere come i B&B, case vacanze, campeggi, villaggi.

Poi c’è tutto un mondo che   sfugge alle rilevazioni degli operatori, italiani che vanno in vacanza nelle seconde case o presso le abitazioni di amici e parenti.       

Tuttavia, se qualcosa si muove, “resta ancora fuori il 65% di italiani che attualmente sta chiedendo informazioni e magari non andrà proprio in vacanza o per motivi economici o per sfiducia sull’andamento della pandemia covid” aggiunge il responsabile di Confcommercio.

“Al momento l’unica cosa che si può constatare in vista delle vacanze estive è che c’è un incremento molto forte delle richieste di informazioni ed anche il consolidamento delle prenotazioni da parte degli italiani” precisa Alberto Corti.       

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.