Mario Spanò (presidente Confindustria Crotone): «Alluvione devastante per il settore agroalimentare, danni notevolissimi»

«I danni dell’alluvione sono notevolissimi, l’intero settore agroalimentare è in ginocchio». Il presidente di Confindustria Crotone, Mario Spanò, conta i primi danni subiti dalle imprese crotonesi per l’ondata di maltempo alluvionale dell’ultimo fine settimana.

«C’è ancora fango in giro per la città, anche in centro, ed è difficile già entrare nei negozi, figuriamoci nelle aziende, specie quelle agricole. Noi abbiamo mandato ieri alle aziende associate una scheda che devono compilare con i loro dati e i danni subiti, e credo che queste schede ci arriveranno entro domani o al massimo mercoledì».

È ancora presto per la stima dei danni, ma le difficoltà sono già molteplici. «Io ho sentito le aziende personalmente, e i danni sono notevolissimi, specie nell’agroalimentare. Ad esempio, danni notevolissimi sono stati subiti da un’azienda per la produzione di uova, Benincasa, e anche da un’azienda di allevamento di bufale, Marrelli, e anche da aziende vitivinicole, con danni incredibili. Nei prossimi giorni mi sentirò anche con Confcommercio e la Camera di commercio per fare una ricognizione totale di quelli che sono i danni e di capire come intervenire anche attraverso Confindustria nazionale», conclude Spanò.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO
image_pdf

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.