La classe dirigente del Paese si confronta sulla Ripartenza - Rivedi i nostri Talk

Marco Bizzarri (ceo Gucci): «Demetra punto d’incontro tra bellezza e qualità, così innoviamo per il futuro»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Gucci presenta Demetra, un nuovo materiale dalle finiture luxury che combina alta qualità e morbidezza al tatto con durabilità, scalabilità e possibilità di grandi quantità, unitamente a un ethos sostenibile. E con lo stesso materiale sono già disponibili i primi tre modelli di sneaker con questo materiale.

Demetra è il risultato di due anni di ricerca e sviluppo del dipartimento tecnico e degli esperti artigiani della maison. Il suo nome è ispirato alla mitologia greca e a Demetra, la dea dell’agricoltura e del nuovo raccolto. Prodotto interamente in Italia, negli stabilimenti Gucci, è stato creato usando le stesse competenze e processi impiegati per la concia, che lo rendono duttile e al tempo stesso resistente. L’innovazione combina processi efficienti con materie prime animal-free, derivanti in larga parte da fonti sostenibili, rinnovabili e bio-based. Come spiega il ceo Marco Bizzarri.

«Nell’anno del nostro centenario, Demetra rappresenta il punto d’incontro tra la nostra visione di bellezza e di qualità e il nostro desiderio di innovare. Un nuovo materiale che, partendo dalle nostre competenze e know-how, contribuisce allo sviluppo di un futuro innovativo».

Il materiale verrà infatti messo a disposizione di altre aziende e brand dell’industria della moda, che potranno personalizzarlo fino a ottenere nuove finiture esclusive. Al tempo stesso, gli scarti di produzione saranno riciclati. Un aspetto fondamentale, su cui Gucci punta molto, nell’ottica di una maggiore circolarità attraverso un’estensione del suo programma di upcyling Gucci-Up.

Demetra è composto di materie prime animal-free e realizzate principalmente con materie prime sostenibili, rinnovabili e bio-based, di origine vegetale fino al 77%. Si tratta di viscosa proveniente da foreste gestite in modo sostenibile e lavorata con un processo di produzione ad alto tasso di recupero di sostanze chimiche e con acque reflue completamente trattate e purificate, cellulosa proveniente da foreste gestite in modo sostenibile e lavorata attraverso un processo di produzione a scarti zero e poliuretano bio-based proveniente da fonti rinnovabili: grano o mais di origine europea, al 100% privo di ogm.

La produzione è made in Italy, grazie al lavoro nelle fabbriche di Gucci, del gruppo Colonna con sede in Toscana. Demetra rappresenta un’integrazione nell’offerta di Gucci, che non sostituirà l’utilizzo della pelle. Durante la fase iniziale, Gucci condividerà Demetra dapprima con i brand parte del gruppo Kering e, a partire dall’inizio del 2022, con l’intero comparto dell’industria moda.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.