Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

[L’analisi] La Webuild conquista una nuova commessa in Florida

La società edilizia Webuild si è aggiudicata una commessa da 223 milioni di dollari in Florida. Nel dettaglio, il gruppo, tramite la sua controllata americana Lane, si è aggiudicato un contratto autostradale che prevede la progettazione e la realizzazione di interventi per migliorare flussi di traffico e sicurezza della tratta autostradale I-275/I-4 Downtown Interchange, su cui già oggi transitano 200 mila veicoli al giorno.

Commissionato dal Florida Department of Transportation (Fdot) e aggiudicato al 100% a Lane, il nuovo contratto prevede lavori di ampliamento e riqualificazione della tratta stradale, destinata a diventare una delle principali vie di evacuazione in occasione di uragani nell’area di Tampa Bay. Il contratto include, tra l’altro, lavori di ampliamento delle rampe, l’aggiornamento di tutta la segnaletica stradale e la realizzazione di barriere antirumore. L’avvio dei lavori è previsto nel 2023.

Lane è attualmente impegnata nell’esecuzione anche di un secondo contratto, separato e relativo a un lotto adiacente a quello di nuova aggiudicazione, che punta a migliorare la sicurezza e i livelli di traffico di una ulteriore tratta della I-275. Entrambi i progetti puntano nel complesso a migliorare la sicurezza, la mobilità e l’accesso all’area di Tampa Bay, favorendo la mobilità di merci e persone nell’area di Tampa e nella Florida. Il contratto aggiudicato è il secondo vinto da Lane in Florida nel corso del 2022, seguendo l’aggiudicazione, a maggio, dei lavori di ristrutturazione e potenziamento dei livelli di resilienza in caso di uragani della Tyndall Air Force Base di Panama City, danneggiata dall’uragano Michael nel 2018.

Lane ha una presenza importante in Florida. Tra i maggiori progetti nell’area vi sono la Wekiva Parkway, nella contea di Seminole, per chiudere l’anello autostradale che gira intorno alla città, ma anche la Poinciana Parkway nella contea di Osceola e la Suncoast Parkway nelle contee di Hernando e Citrus. Il valore della commessa annunciata oggi di 223 mln usd è «pari al 2% della raccolta ordini da noi attesa per il 2022», commenta Equita Sim. Banca Akros, che conferma la raccomandazione neutral e il prezzo obiettivo a 2,2 euro su Webuild, nota come il contratto confermi «che il mercato Usa può essere un driver importante per la società nei prossimi anni. Buona notizia». Il Nordamerica ha generato il 21% dei ricavi consolidati Webuild nel 2021 e offre interessanti opportunità di sviluppo per il settore infrastrutture.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.