Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

La Pizzarotti costruirà la pista di bob per le Olimpiadi di Cortina

Impresa Pizzarotti si è aggiudicata i lavori per la costruzione della nuova pista da bob di Cortina, nell’ambito delle Olimpiadi 2026, per un valore complessivo di 81 milioni di euro. La commessa, si legge in una nota, prevede 625 giorni di cantiere per la realizzazione complessiva dell’opera. La pista da bob, cuore del progetto, avrà una lunghezza di 1.650 metri (comprensiva di outrun) e si snoderà in 16 curve per un dislivello di 110 metri.

La consegna dei lavori a Impresa Pizzarotti è prevista per il prossimo 18 febbraio, la pista dovrà essere completata entro marzo 2025. L’azienda lavorerà prevalentemente con aziende nazionali e del territorio. Nei momenti di picco, nel cantiere saranno occupati fino a 200 operai. Il cantiere continuerà fino a novembre 2025 per completare gli edifici partenze e arrivi, gli impianti di corredo alla pista e le opere di finitura. Il tutto sarà utilizzabile nell’inverno successivo, in occasione dei prossimi giochi olimpici invernali. Sono previsti fino a 2 turni di lavoro al giorno per 6 giorni a settimana.

“Accogliamo con soddisfazione l’aggiudicazione per la costruzione della nuova pista da bob di Cortina”, ha dichiarato Paolo Pizzarotti, presidente dell’Impresa Pizzarotti. “Siamo convinti di poter realizzare questa opera nei modi e nei tempi previsti nel bando di gara. Pur essendo consapevoli della sfida che ci attende, la storia centenaria della nostra impresa è costellata da realizzazioni altrettanto complesse, anche in ambito sportivo, che abbiamo sempre portato a termine con successo”.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.