Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Intesa Sanpaolo ha finanziato il turismo con 6,7 miliardi dal 2020 | L’analisi

Dal 2020 Intesa Sanpaolo ha finanziato il turismo con 6,7 miliardi. «Come prima banca del Paese siamo fortemente impegnati nel sostegno alle imprese del turismo attivando sia accordi come quello con Confindustria Alberghi, sia misure anche straordinarie, come l’adesione al Fondo Rotativo per il Turismo o plafond finanziari finalizzati alla gestione delle emergenze e al mantenimento dello slancio agli investimenti, in particolare verso obiettivi Esg e di digitalizzazione». Lo ha affermato Stefano Barrese, responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, commentando in una nota il plafond da 2 miliardi di euro a sostegno del settore turistico.

«L’obiettivo è favorire la competitività dell’intero sistema, cogliendo tutte le opportunità che il Pnrr concentra sul settore turistico, insieme ad una nuova proposta di ospitalità attenta alle nuove esigenze degli utenti e alla salvaguardia dell’ambiente». Maria Carmela Colaiacovo, presidente di Confindustria Alberghi, ha aggiunto: «Il rinnovo dell’accordo tra Confindustria Alberghi e Intesa Sanpaolo è di grande importanza per le nostre imprese. Si consolida la collaborazione che sta accompagnando le aziende alberghiere in questa fase così complessa per il settore. Di particolare rilevanza, tra l’altro, gli strumenti dedicati per favorire e sostenere l’accesso al FRI turismo, una delle misure più importanti del Pnrr turismo».

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.