La classe dirigente del Paese si confronta sulla Ripartenza - Rivedi i nostri Talk

Andrea Falleni (Capgemini): «Al via 1.100 nuove assunzioni, crediamo nel talento dei giovani»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Nel secondo semestre del 2021, Capgemini assume 1.100 nuove risorse, confermando così il proprio progetto di crescita in Italia. Questo piano di assunzioni supporta la strategia del Gruppo volta a favorire l’adozione delle nuove tecnologie, considerate il principale fattore abilitante dello sviluppo del Paese. Capgemini, nel suo ruolo di motore e partner della trasformazione digitale in Italia, ha l’obiettivo di sprigionare tutto il potenziale oggi offerto dalle nuove tecnologie, per disegnare e implementare un futuro più equo e sostenibile.

Il piano di assunzioni prevede l’inserimento di oltre 1.100 nuovi profili provenienti da tutta Italia per le sedi hub di Capgemini a Torino, Milano, Venezia, Bologna, Roma e Napoli. Entrando a far parte di un’organizzazione di oltre 290.000 persone in più di 50 paesi nel mondo, i neoassunti avranno l’opportunità di contribuire a progetti complessi e diversificati per settori, aree geografiche e clienti, operando in un ambiente unico e inclusivo in cui esprimere la propria personalità, beneficiare di un apprendimento continuo e contribuire al miglioramento della società attraverso la piena valorizzazione della potenzialità offerte dalle nuove tecnologie.

«Capgemini crede che l’acquisizione di talenti sia una delle leve fondamentali per eccellere sul mercato, per questo abbiamo definito un piano di assunzioni rivoto a giovani e professionisti in possesso delle competenze adatte a sostenere la nostra ambizione di essere partner strategico di tutte le organizzazioni impegnate in un percorso di trasformazione tecnologica», ha dichiarato Andrea Falleni, Amministratore Delegato di Capgemini Italia.

«Chi entra in Capgemini si trova inserito in una cultura che alimenta il talento attraverso un ambiente di lavoro dinamico, variegato ed inclusivo, che consente ad ogni persona di esprimersi in maniera autentica, beneficiare di un apprendimento continuo e contribuire al miglioramento della società attraverso la piena valorizzazione della potenzialità offerte dalle nuove tecnologie».

In particolare, la ricerca si concentrerà su 500 neo-laureati in discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (STEM) ed Economia. Inoltre, è previsto l’inserimento di 650 professionisti con esperienza variabile dai 2 ai 15 anni, in specifiche aree di competenza tecnologica: Architecture (cloud, mobile, data, enterprise e solution architect); Customer Relationship Management (CRM); Data (Data Engineering, Data Visualization, Data Governance, Data Scientist); Mobile; Cyber Security; Java, SAP.

Nell’ottica di gestire e guidare questo piano di assunzioni Capgemini in Italia ha anche inserito nel proprio organico Michelangelo Ceresani, manager con un’esperienza ventennale nelle Risorse Umane maturata in Accenture, Vodafone Italia, Luxottica Group e Merck Sharp & Dhome, che ricoprirà il ruolo di HR Director di Capgemini in Italia.

All’interno delle 1.100 nuove assunzioni in programma, Capgemini Engineering, brand di Capgemini che riunisce una gamma eccezionale di competenze in ambito Engineering e R&D, prevede di assumere oltre 350 laureati entro la fine del 2021, da inserire in progetti dedicati alle tecnologie del futuro.

La società è alla ricerca di candidati per le sedi di Milano, Torino, Roma, Napoli e Bari, che si occuperanno di progetti in settori di mercato specifici (Automotive, Infrastructures & Transportation, Aeronautics, Space, Defense, Railway, Energy, Electronics, Life Sciences, Telecoms & Media) legati alle tecnologie più innovative sul mercato: Big Data, Analytics, Internet of Things, Digital Transformation, Immersive Reality, Virtual Reality, Smart Factory e tutti i nuovi strumenti che caratterizzeranno l’industria intelligente.  

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.