Diego Ciulli (senior manager public policy Google Italia): «Utilizzare tecnologia in tutte le imprese per non creare disuguaglianze»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Diego Ciulli, senior manager sulle public policy per l’Italia di Google, è intervenuto nel corso del webminar “L’intelligenza artificiale in un’era digitale”, organizzato dal Parlamento europeo in collaborazione con askanews.

«Quello che abbiamo visto negli ultimi anni è che ci sono alcune imprese, solitamente grandi, che investono in innovazione, e poi tantissime altre che non vi investono perché non sanno cosa farci. Quindi la nostra priorità, come sistema deve essere quella di utilizzare le tecnologie in tutte le imprese e che quindi non si creino disuguaglianze».

Più in generale, un altro elemento chiave di cui tenere conto è la necessità che l’introduzione di queste tecnologie avvenga in un quadro di fiducia, ha proseguito. «Questa discussione si è fatta soprattutto tra addetti ai lavori, noi andiamo adesso alla sfida delle prossime settimane e dei prossimi mesi: aprire una discussione più profonda nel nostro Paese su come cambiare sistema» e consentire l’utilizzo più diffuso di tecnologie come la IA.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.