Flavio Del Bianco (CTO BizAway): «Efficienza e sostenibilità i vantaggi della nuova mobilità»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’85% di tempo in meno per effettuare una prenotazione di un viaggio di lavoro: “Lo scambio di mail, per concludere una prenotazione con un’agenzia tradizionale è in media di 8 email, mentre con la nostra multipiattaforma è sufficiente una sola operazione automatizzata per farlo – afferma Flavio Del Bianco, co-founder e CTO della scale up BizAwayIl risparmio di tempo medio è superiore all’85% sempre nel rispetto delle politiche di viaggio”.

Fin dalla sua nascita nel 2015, BizAway ha puntato sulla digitalizzazione dei servizi, con la convinzione che questo fosse il futuro del business travel: niente lunghi flussi di comunicazione o stampa di ricevute, fatture e prenotazioni, ma procedure sempre più digitalizzate e automatizzate e un’offerta di servizi tutti disponibili su un’unica piattaforma.

BizAway facilita così la gestione dei viaggi d’affari, dagli aspetti amministrativi alle prenotazioni, dando accesso a voli, treni, auto a noleggio e a oltre 1,2 milioni di hotel in tutto il mondo. Non solo. Soprattutto nell’ultimo anno – in un momento di stasi del settore e proprio in vista della sua ripartenza – BizAway ha integrato una serie di funzionalità aggiuntive che consentono di risparmiare tempo non solo nell’organizzazione del viaggio ma anche nel suo svolgimento.

E’ il caso della partnership con Parclick, grazie alla quale chi viaggia per lavoro può scegliere di prenotare in anticipo su BizAway uno dei 350.000 posti auto in oltre 2.000 parcheggi, dislocati in 250 città europee. Se si considera che, secondo lo Studio Keeping our Cities Moving di Xerox, la ricerca del parcheggio ogni giorno costa all’automobilista 15 minuti del suo tempo (che possono arrivare a 30 nelle grandi metropoli europee), si capisce che in un viaggio di lavoro è fondamentale ridurre al minimo gli imprevisti, onde evitare spiacevoli ritardi. Avere la certezza di un di un posto auto prenotato in anticipo comporta un risparmio di tempo di quasi 20 minuti ed è facile intuire che a beneficiarne non sarà solo la tranquillità del viaggiatore, ma anche la salute dell’ambiente, grazie a una riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Risponde a un’ottica di una maggiore efficienza e flessibilità dei processi dei viaggi aziendali, anche l’accordo con American Express, grazie al quale la piattaforma integra la soluzione tecnologica BTA (Business Travel Account), per gestire in modo più snello le spese di trasferta e fornire informazioni dettagliate in fase di rendicontazione e riconciliazione. Così i dipendenti in viaggio potranno dimenticarsi incombenze come la stampa e la raccolta di ricevute cartacee da inserire in nota spese o pagamenti con carta di credito aziendale.

Al risparmio di tempo con BizAway si aggiunge anche quello di denaro, come spiega Luca Carlucci, co-founder e CEO: “Con le nostre partnership riusciamo ad avere accesso e quindi a proporre ai nostri clienti delle tariffe agevolate, che consentono di abbattere i costi del 20% rispetto alle prenotazioni con agenti tradizionali“.

Non solo efficienza ma anche salvaguardia dell’ambiente

In poco più di un anno, i viaggiatori che hanno prenotato su BizAway hanno permesso alla scale-up di piantare 60.000 mangrovie nel mondo che assorbiranno 18 milioni kg di CO2 prodotti dalle emissioni dovute ai viaggi aziendali. Come? BizAway ha integrato nella sua piattaforma tecnologica uno strumento per il calcolo immediato e la compensazione automatica delle emissioni di anidride carbonica dei viaggi prenotati, con la conseguente piantagione di mangrovie. In pratica, i clienti, grazie a questa funzionalità, possono donare il corrispettivo monetario delle emissioni di CO2 prodotte dal viaggio che stanno prenotando (viaggio aereo, noleggio auto, soggiorno in hotel), secondo algoritmi di calcolo dedicati. Ad esempio facendo riferimento al calcolatore delle emissioni di carbonio dell’ICAO (l’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile), un volo di sola andata Venezia-Barcellona di un passeggero emette 100,1 kg di CO2, che possono essere compensati con una donazione di 0,04 €.

Per ogni 0,10 € devoluti all’organizzazione no profit Eden Reforestation Projects con la quale BizAway ha stretto una partnership, verrà piantata una mangrovia nelle zone più colpite dalla deforestazione.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.