Il Think Tank quotidiano dove la classe dirigente si confronta sulla Ripartenza

Massimo Castelli (Presidente Associazione nazionale piccoli comuni): «Il 54% del territorio italiano è a rischio fallimento di mercato»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

“Il 54% del territorio italiano è a rischio di fallimento di mercato. Aree a fallimento di mercato, ma sarebbe meglio dire fallimento della politica”.

Lo ha detto Massimo Castelli, sindaco del comune piacentino di Cerignale e presidente dell’Associazione nazionale piccoli comuni, intervenendo a un dibattito all’assemblea nazionale dell’Anci in corso a Parma. Alla sfida del Pnrr, ha detto, “siamo pronti, però dobbiamo capire dove atterrano queste misure. Il Paese deve essere tutto competitivo.

Invece partiamo da situazioni completamente diverse. L’anno scorso da noi c’era un metro di neve e il telefono del Comune non funzionava. Ci chiedono di cambiare tv e decoder, e noi prendiamo tre canali”.

Per Castelli bisogna “garantire i diritti costituzionali a tutti i cittadini, come accedere alla rete. Non vedo una spinta propulsiva a dire che nel nostro Paese un cittadino di un piccolo Comune ha gli stessi diritti degli altri”.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.