Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Renato Brunetta (ministro Pubblica amministrazione): «Tre premi Nobel nel nuovo comitato scientifico della Sna»

La Scuola nazionale dell’amministrazione ripartirà con «tutti nomi illustri che accompagneranno la Scuola nel suo percorso di rilancio, anche favorendo il raccordo con le attività formative di altri istituti di alta formazione, nazionali e internazionali». Ne dà notizia il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, che esprime «grande soddisfazione per la ripartenza della Sna, sotto la guida attenta e qualificata di Paola Severino».

«Ho nominato un nuovo comitato scientifico d’eccellenza, presieduto da Severino e composto da dieci personalità di riconosciuto prestigio: i premi Nobel per la Fisica, Giorgio Parisi, e per l’Economia, Edmund S. Phelps e Christopher Pissarides; Magda Bianco, capo Dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria della Banca d’Italia; Maria Chiara Carrozza, presidente del Consiglio nazionale delle ricerche; Fabiola Gianotti, direttrice generale del Cern di Ginevra; Marc Lazar, professore di storia e sociologia politica e presidente della Luiss School of Government; Marco Ongaro, direttore generale European Institute of Public Administration (Eipa); Lucrezia Reichlin, docente di economia alla London Business School; Linda Laura Sabbadini, direttrice della Direzione centrale per gli studi e la valorizzazione tematica nell’area delle statistiche sociali e demografiche dell’Istat.

«È un bel segnale di ripresa anche lo sblocco del corso-concorso, missione principale della Scuola: il 15 marzo si terrà la prova preselettiva per i nuovi aspiranti dirigenti pubblici. La Sna ha ora tutti gli strumenti per tornare a essere il catalizzatore della migliore cultura di governo, l’incubatore della migliore Pubblica amministrazione. Un asset per la rinascita italiana».

Grande soddisfazione per la nomina del nuovo organo consultivo anche da parte della presidente Sna, Paola Severino: «Sono convinta che il comitato scientifico possa essere una delle sedi più importanti per una elevata qualificazione dei complessi compiti di selezione, formazione e ricerca di cui la Sna è destinataria. Ho contattato personalmente tutti i componenti da me proposti in perfetta intesa con il ministro Brunetta e sono rimasta colpita per l’entusiasmo con cui hanno accolto il mio invito. Desidero quindi esprimere loro pubblicamente tutta la mia gratitudine».

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.