La classe dirigente del Paese si confronta sulla Ripartenza - Rivedi i nostri Talk

Paolo Agnelli (presidente Confimi Industria): «Green pass in azienda: rischio stop delle attività produttive»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

I contrari al vaccino, i cosiddetti no vax, sono una fetta minoritaria ma consistente della popolazione. È un fenomeno che preoccupa molti e che non può essere ignorato. Secondo quanto affermato da Paolo Agnelli, industriale e presidente di Confimi Industria i no vax rappresenterebbero circa «il 15 e il 20% della popolazione e sono rigorosamente protetti dalla privacy. Le stesse percentuali si ripresentano, in piccolo, anche in azienda».

Commentando la richiesta di altre associazioni datoriali di introdurre il green pass in azienda pena la sospensione dei dipendenti, aggiunge che «rinunciare al 15-20% dei collaboratori, perché non vaccinati, vuol dire fermare gli impianti».

«Io che le fabbriche le ho e le frequento non sono assolutamente d’accordo. È impensabile in questo momento di ripresa solida delle attività, si tratterebbe di induzione alla chiusura aziendale», spiega ancora il numero uno di Confimi Industria «poi si piangerà quando chiuderemo definitivamente, quando si apriranno i tavoli di crisi al Mise».

«Da quasi 18 mesi, in azienda si lavora rispettando il protocollo condiviso con i sindacati e la sanità regionale per contenere la diffusione del virus e infatti non si sono registrati casi di focolai in fabbrica» sottolinea Agnelli.

In vista del confronto col Governo e le parti sociali chiude: «Se certi industriali avessero davvero delle proprie fabbriche non farebbero il verso al governo, piuttosto aiuterebbero i decisori politici a capire le difficoltà reali e non quelle ideologiche».

Per saperne di più:

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.