Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

[L’iniziativa] Eni e Bahrain insieme per integrare olio e gas con fonti rinnovabili e altre iniziative di decarbonizzazione

Sua Altezza Reale il Principe Salman bin Hamad Al Khalifa, Primo Ministro del Bahrain, e l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi si sono incontrati oggi per discutere dell’andamento delle attività di Eni nel Paese, attualmente incentrate su produzione di gas e cattura della CO2, transizione energetica ed economia circolare. L’Amministratore Delegato di Eni ha incontrato anche il Presidente della Oil & Gas Holding Company Nogaholding, Sua Altezza lo Sceicco Nasser bin Hamad Al Khalifa, e S.E. Dr. Mohamed bin Mubarak bin Daina, Ministro del Petrolio e dell’Ambiente.

L’AD Eni, Claudio Descalzi, e il Primo Ministro Salman bin Hamad Al Khalifa hanno discusso della cooperazione volta a rafforzare la partnership nell’ambito di un quadro di sviluppo sostenibile, integrando olio e gas con rinnovabili e altre iniziative di decarbonizzazione, con focus sullo sviluppo di un progetto di Carbon Capture Usage and Storage (CCUS) in collaborazione con Nogaholding. Tale iniziativa è in linea con l’obiettivo di raggiungere zero emissioni nette, sia per Eni che per il Regno del Bahrain.

Eni e Nogaholding hanno discusso di ulteriori potenziali iniziative di cooperazione congiunta, comprese soluzioni per l’ottimizzazione della produzione nelle strutture di deep gas, bioraffinazione e biofeed.

Eni, attraverso la sua società ambientale Eni Rewind, è già partner di Nogaholding nella valutazione di opportunità di business per la gestione e la valorizzazione delle acque, suolo, discariche e rifiuti industriali sfruttando la tecnologia proprietaria e-hyrec di Eni.

Eni sta inoltre valutando opportunità onshore e offshore nel settore Upstream insieme a Tatweer Petroleum.

Eni è presente nel Regno del Bahrain dal 2018.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.