Annamaria Parente (presidente Commissione Sanità del Senato): «Troppo pochi 9 mld per la Salute. Chiesto nuovo incontro con ministro Speranza»

Annamaria Parente, presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, è intervenuta in ”Al bivio del Covid-19, l’Assistenza Primaria per riformare la sanità”, il meeting virtuale organizzato da Confcooperative Sanità e dedicato al futuro del sistema sanitario nazionale dopo la dura prova dalla pandemia.

La Parente ha sollevato alcuni dubbi sulla esigua quantità di fondi per la Sanità, nel Recovery Plan. «Solo 9 miliardi dal Recovery Fund per la sanità è davvero poco rispetto al nostro obiettivo, che è riformare il sistema sanitario nella sua interezza: per questo abbiamo chiesto un nuovo incontro al ministro Speranza, fiduciosi che l’importo possa ancora cambiare».

La presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato ha concluso: «Stiamo lavorando su due assi, ha continuato Parente, la prevenzione e la medicina territoriale, entrambi fondamentali in un Paese che invecchia. È in corso una nostra indagine sul migliore potenziamento della medicina territoriale in epoca post Covid, speriamo di trovare il migliore modello possibile».

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.