Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Gruppo Chanel: 2023 un anno “eccezionale” per le vendite | L’analisi

Il gruppo del lusso Chanel ha realizzato vendite record nel 2023, “un altro anno eccezionale”, con un aumento del 14,6% a 19,7 miliardi di dollari, mentre la crescita dell’utile netto è rallentata (+3% rispetto al +14,2% del 2022), e ammonta a 4,7 miliardi di dollari.

“Chanel ha realizzato un’altra solida performance finanziaria nel 2023, con una crescita a due cifre in tutte le categorie.

Dopo tre anni di crescita eccezionale per il nostro settore, il contesto è più impegnativo”, ha dichiarato Philippe Blondiaux, direttore finanziario del gruppo.

Dal terzo trimestre del 2023, il mercato dei beni di lusso ha subito un rallentamento in Europa e negli Stati Uniti e non è tornato alla crescita sperata in Cina.

Ma per Chanel, “le vendite sono aumentate in tutti i mercati, in quanto i nostri team di vendita continuano a rafforzare i legami con i clienti locali, beneficiando al contempo della sostenuta ripresa del turismo”, ha aggiunto Blondiaux.

In Asia-Pacifico, le vendite hanno superato i 10 miliardi di dollari, con una crescita del 17,7%.

L’aumento è stato più forte in Europa (+18,8% a 5,6 miliardi) ma modesto nel continente americano (+2,6% a 3,9 miliardi).

Il 2022 era già stato un anno record in ciascuna di queste regioni.

La maison, fondata da Coco Chanel e famosa per i suoi abiti in tweed e il profumo Numero 5, è di proprietà dei fratelli Wertheimer.

È una delle poche aziende del settore della moda e del lusso ad essere ancora indipendente.

Chanel non pubblica i risultati finanziari di ciascuna delle sue divisioni, ma afferma che la divisione Moda ha registrato “una crescita eccezionale in tutte le categorie, in particolare nel Prêt-à-porter”. La divisione Profumi e Bellezza è stata sostenuta in particolare dal “make-up, grazie alla sostenuta ripresa del travel retail”, cioè delle vendite in particolare negli aeroporti.

Infine, la gioielleria “ha continuato la sua crescita dinamica”. “Nel 2023, la nostra forza lavoro è cresciuta del 14% a livello mondiale, portando il numero totale di dipendenti a oltre 36.500.

Abbiamo ampliato la nostra rete di distribuzione a oltre 600 boutique”, ha dichiarato l’amministratore delegato Leena Nair.

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.