Analisi, scenari, inchieste, idee per costruire l'Italia del futuro

Stefano Di Palma (Istituto Ecoter): «Affrontare subito il tema ritardi e costi. Rischio stallo per il Pnrr»

Servono risposte su costi e ritardi, «altrimenti si rischia lo stallo e tutti i progetti che, tramite i comuni, dovrebbero calare sulle comunità, finiranno per non vedere mai luce». Lo dichiara Stefano Di Palma, direttore di ricerca Ecoter, Istituto di Ricerca e Progettazione Economica e Territoriale, attivo in Italia e all’estero, nella consulenza alle amministrazioni pubbliche e agli operatori privati.

«La questioni sollevate costantemente sui ritardi nell’attuazione del Pnrr, non ultime quelle del ministro Fitto, stanno generando un clima di pericolosa incertezza in tutti i soggetti coinvolti nel piano. Da mesi, come ente di ricerca e progettazione, Ecoter lancia l’allarme sulla necessità di potenziare gli enti locali sotto il profilo dell’innovazione e delle nuove professionalità, ma la burocrazia e i costi del personale frenano i nuovi innesti, soprattutto nei comuni. Occorre, da parte della politica, un confronto con l’Europa il più possibile unitario. Allungare i tempi, accelerare con le riforme abilitanti, rivedere il Pnrr alla luce degli aumentati costi di produzione? Queste domande hanno bisogno di una risposta imminente».

SCARICA IL PDF DELL'ARTICOLO

[bws_pdfprint display=’pdf’]

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli ultimi articoli di Riparte l’Italia via email. Puoi cancellarti in qualsiasi momento.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza utente.